Quanto costa un cliente

Vuoi più clienti? Ogni attività ha dei clienti e ogni cliente ha un prezzo. Scopri l’importanza di conoscere il prezzo dei tuoi clienti e come aumentarli
Se non hai voglia di leggere l’articolo, abbiamo preparato apposta per te un video riassuntivo.
CLICCA QUI PER GUARDARLO

Vuoi più clienti? I clienti hanno un prezzo, ecco come scoprire qual è.

Ogni attività ha dei clienti e ogni cliente ha un prezzo.

In questo articolo scopriremo:

  • L’importanza di conoscere il prezzo dei propri clienti
  • Come scoprirlo calcolando esattamente quanto costa ogni tuo nuovo cliente
  • Il vantaggio di conoscere il prezzo dei propri clienti
  • [Bonus] I due venditori di clienti più economici

Cosa vuol dire COSTO del cliente?

Questo articolo non vuol essere un corso accelerato di gestione aziendale, ma una lettura veloce, ricca di spunti per permetterti di lavorare meglio sulla tua azienda.

In modo molto semplice e intuitivo analizzeremo un aspetto importante ma spesso dimenticato da molti gestori di attività: il prezzo dei propri clienti.

In questo articolo parleremo appunto di: quanto ti costa creare un nuovo cliente.

In questo caso il costo del cliente è il prezzo che hai dovuto pagare per raggiungere una persona e trasformarla in cliente effettivo.

Perché è importante conoscere il costo dei tuoi clienti.

Tutte le attività e le aziende al mondo si muovono grazie a un rapporto positivo tra Guadagni/Costi e sai meglio di me che il guadagno deriva dal fatturato generato dai tuoi clienti.

Uno dei costi più importanti di un’attività è proprio il costo che devi investire per generare un nuovo cliente.

Purtroppo anche se è uno dei costi (io direi: degli investimenti) più importanti da fare, non riceve molte attenzioni, anzi tante volte viene snobbato e semplicemente inserito nelle spese generali.

Ignorare o evitare di analizzare a fondo il costo di un cliente può danneggiare fortemente i tuoi guadagni perché ci sono molti metodi per generare clienti, non tutti funzionano per te e alcuni metodi costano meno degli altri.

Ci piacciono gli esempi, quindi, ad esempio:

Un negozio fisico dotato di vetrina e buona posizione attira e crea clienti, questo è ovvio.

Molti negozi però hanno fatto bene i loro conti e, invece di aprire altre filiali fisiche che richiedono investimenti molto onerosi hanno scelto di utilizzare un e-commerce (un negozio online) abbinato a campagne pubblicitarie Facebook e Google che risultano molto più economico e performanti.

Tutte le attività hanno i loro metodi per generare clienti, ma spesso e volentieri non viene data l’attenzione meritata a due questioni vitali:

  • Da quale strumento arrivano i clienti (posizione del negozio, insegna, pubblicità, passaparola ecc.)
  • Quanto costa mantenere attivo questo strumento.

Ora avrai già intuito l’importanza di conoscere il costo di un cliente.

Sapere cosa ti crea clienti e quanto costa ti dà la possibilità di:

  1. Eliminare quello che non funziona
  2. Potenziare quello che funziona
  3. Provare e selezionare qualcosa di più efficace e conveniente

C’è sempre possibilità di migliorare o risparmiare qualche euro, quando conosci il costo che paghi per ogni nuovo cliente. Vediamo insieme come capirlo, i passi da fare sono 3 e sono molto semplici.

Se non hai voglia di leggere l’articolo, abbiamo preparato apposta per te un video riassuntivo.
CLICCA QUI PER GUARDARLO

Primo passo: Capire da dove arrivano i clienti.

Già dal titolo si capisce no?

Il primo passo è capire cosa porta delle persone a diventare tuoi clienti:

  • Hai investito in pubblicità mediatica?
  • Hai una posizione meravigliosa per la tua attività?
  • Hai un camion che attira l’attenzione?
  • Hai dei commerciali?

Non importa cosa, ma i clienti non arrivano da soli, qualcosa o qualcuno ha preso delle persone che potevano diventare tuoi clienti e li ha trasformati in clienti effettivi.

Tutti questi strumenti, che siano persone fisiche o meno li chiamo venditori, anche un volantino è un tuo venditore se ti porta un cliente!

Quindi il primo passo, è capire esattamente quali sono i tuoi venditori, chi o cosa ti genera clienti.

Se vuoi approfondire come fare trovi tutto in questo articolo:
Aumenta il fatturato con i venditori nascosti della tua attività

Quanto costa un cliente

Secondo passo: Quanto costa il venditore.

Una volta identificato il venditore che ti genera i clienti devi capire quanto questo venditore ti costa.

Se i clienti vengono attratti dal tuo negozio allora devi calcolare quanto ti costa mantenere il tuo negozio in quella posizione rispetto ad un’altra che costerebbe meno e che non funziona.

Se i clienti arrivano da un volantino devi capire quanto ti costa produrli e consegnarli.

Pubblicità online, tabelloni pubblicitari, scelte di localizzazione, front office con esperienza, commerciale ecc.

Tutto ha un costo, scoprilo.

 P.S. Clicca e metti un Mi Piace alla nostra Pagina Facebook in modo da NON PERDERTI i prossimi video, articoli e ricevere aggiornamenti prima degli altri.

Terzo passo: La matematica.

Non ti preoccupare niente di troppo difficile.

Quando hai capito da che venditore arrivano i clienti e quanto costa quel venditore allora il gioco è fatto.

Ci piacciono gli esempi, ad esempio:

Facciamo finta che hai investito in un Cartellone Pubblicitario che vuoi mantenere per un’anno.

COSTI:

La produzione del manifesto ti costa € 400,00 una volta sola.

Il noleggio dello spazio di affissione € 100,00 al mese per un totale di € 1.200,00 per tutto l’anno.

TOTALE:

Il costo del venditore “Cartellone Pubblicitario” è di € 1.600 per un anno.

CLIENTI:

Ora mettiamo caso che quel Cartellone ti porta 5 clienti al mese in un’anno sono 60.

COSTO/CLIENTE:

€ 1.600,00 costo del cartellone / 60 nuovi clienti = € 26,00 per ogni cliente.

Semplice no? Come i problemi di terza elementare!

Investimento diviso quanti clienti ha generato.

Se non hai voglia di leggere l’articolo, abbiamo preparato apposta per te un video riassuntivo.
CLICCA QUI PER GUARDARLO

Il vero vantaggio di conoscere il costo dei tuoi clienti.

Arrivati a questo punto il vantaggio dovrebbe essere più che chiaro, anzi i vantaggi di conoscere il prezzo di ogni tuo cliente.

Se magari stai leggendo qui facendo colazione o prima di andare a letto li ricapitolo per facilitare la lettura.

Sapere il prezzo dei tuoi clienti: i VANTAGGI

  1. Capire dove investire il tuo tempo e denaro: quindi usare i venditori che funzionano
  2. Eliminare quello che non rende a sufficienza ed evitare di mettere in difficoltà la tua attività

Ma non è tutto: il VERO e INGIUSTO VANTAGGIO (rispetto alla concorrenza) è…

Conoscere il prezzo dei tuoi clienti ti permettere di provare e selezionare sempre NUOVI e più efficaci metodi per attirare clienti e SOSTITUIRE “venditori” obsoleti meno efficaci.

Quanto costa un cliente

[BONUS] I due rivenditori di clienti più economici di sempre.

Intanto spero di averti aiutato a attivare qualche buon pensiero costruttivo nei confronti della tua attività e adesso… la ciliegina sulla torta!

I due venditori, i due metodi più efficaci per creare nuovi clienti sono: LE REFERENZE E IL WEB.

Il primo metodo è il più vecchio del mondo: le REFERENZE.

Quando un cliente contento parla bene di te riesce sempre a portare qualche cliente.

Quindi:

  1. Cura i clienti esistenti.
  2. Escogita strategie per avere più “venditori” possibili di questo tipo.
  3. Premiali se ti portano risultati.

Il secondo metodo è il più nuovo ed efficace strumento per creare i clienti, il WEB.

Il WEB contiene strumenti per tutti i tipi di attività, ti permette di misurare al centesimo tutte le spese e i risultati e non richiede investimenti esorbitanti o tempo.

Quindi:

  • Scopri e informati su quali strumenti puoi utilizzare.
  • Scegli un investimento adatto a provare qualche strategia.
  • Confrontalo sia per sostenibilità che efficienza rispetto ad altri strumenti.

[BONUS a sorpresa!] Le referenze le conosco ma da dove inizio con il web?

Se questa è la domanda che ti è venuta alla fine del mio articolo, ecco una risposta (che leggi solo perché hai terminato la lettura).

Chi ha mollato prima ha perso questa dritta essenziale.

Vuoi provare a generare clienti con il web ma non sai come?

Usa FACEBOOK o GOOGLE e sceglili a seconda della tipologia della tua attività.

L’ideale è utilizzarli in combinazione, ma se vuoi mantenere al minimo l’investimento ecco cosa scegliere: scegli Facebook!

Qualsiasi sia la tua attività, puoi sempre ricavare un servizio o un prodotto da proporre a un certo tipo di cliente.

Facebook ti permette di comunicare un prodotto o un servizio direttamente a un tipo di cliente.

Ti faccio l’ultimo esempio macabro così ti resta bene in mente.

Anche se sei un’agenzia di pompe funebri, puoi vendere un servizio di rinnovo lapidi da proporre a persone con > di 50 anni o che hanno lo stato Facebook “Vedovo/a”.

So che può essere di cattivo gusto come esempio, ma rende l’idea no? Alla fine è un esempio come un altro.

Anche tu se hai un’attività hai un servizio o un prodotto che serve a qualcuno giusto?

Se hai un’attività hai anche dei clienti è corretto?

Ora sai come procedere per capire quanto ti costa un cliente, e qualche suggerimento per potenziare la generazione clienti della tua attività!

 P.S. Se questo articolo ti ha dato qualche spunto, ti è piaciuto o ti interessano gli argomenti, clicca e metti un Mi Piace alla nostra Pagina Facebook in modo da NON PERDERTI i prossimi video, articoli e ricevere aggiornamenti prima degli altri.

Non hai voglia di leggere l’articolo? Eccoti un video riassuntivo

banner-facebook-attivo-03
banner-facebook-attivo
Share

Davide Armari

Consulente web, mi occupo di generazione clienti con gli strumenti web oggi a disposizione e con uno sguardo rivolto al futuro.